#ANGOLOMODA

Pubblicato il

The Queen’s Gambit – Un tuffo nella moda degli anni Sessanta

Credo che tutti voi abbiate guardato “La regina degli scacchi”, la fortunata miniserie uscita l’anno scorso su Netflix. I 7 episodi sono incentrati sulla storia di Beth, una bambina che impara a giocare a scacchi in orfanotrofio e che, dopo anni di esercizi e gare, riesce a sconfiggere il campione del mondo. Si tratta quindi del racconto della sua vita fino all’età adulta. Protagonisti di questo articolo non saranno gli scacchi ma… Beth e i suoi magnifici outfit. Ogni capo e gli accessori indossati dal personaggio richiamano i simboli della moda degli anni Sessanta. 
Vediamone alcuni…

#RECEUSTIONI

Pubblicato il

Squid Game

Mes amis,

Cari lettori -e lettrici-, ça va?

Incominciamo questo nuovo anno di pubblicazioni recensendo una delle serie TV che ha creato più hype nelle ultime settimane… Esatto, sto parlando proprio di “Squid Game”!

#CURIOSITÀDALMONDO

Pubblicato il

Il paese che non c’è: la Transnistria

Probabilmente non avete mai sentito parlare di questo posto, o forse vi siete imbattuti in un video su Youtube sulla Transnistria, o forse ancora guardando la Champions League vi siete chiesti da dove venisse lo Sheriff, squadra sconosciuta che inaspettatamente ha battuto il Real Madrid. Comunque sia, cercherò di parlarvene io in questo articolo.

#RITORNOALLEORIGINI

Pubblicato il
Foto di Eleonora Ferrini

Kruger National Park

Il mio viaggio, o meglio, il nostro viaggio in questo caso, inizia dal Kruger National Park.
Il Kruger si trova nella parte nord-est del Paese ed è un’area vastissima ricca di animali selvatici, tra cui ovviamente i famosi “Big Five”: leone, leopardo, rinoceronte, elefante e bufalo.

#FACCIAMOILPUNTO

Pubblicato il

La resa dell’Afghanistan

Nell’agosto 2021, dopo oltre venti anni di conflitto, i Talebani sono tornati al potere in Afghanistan. La presa del paese, definita una catastrofe inaspettata, è accaduta velocemente e senza troppi intoppi. Il 6 luglio i Taliban controllavano circa un terzo del territorio afghano; un mese dopo circa, il governo aveva ormai perso il controllo della maggior parte delle aree contese. Kabul è caduta nel giro di poche ore; sono innumerevoli le immagini ed i video che abbiamo visto negli scorsi mesi degli aeroporti, della disperazione di coloro che volevano fuggire dal nuovo regime. Nel caso dell’Afghanistan ci troviamo di fronte a migliaia di persone che si trovano di fronte ad un futuro incerto, complicato, senza alcuna garanzia.

#LOSAPEVATECHE

Pubblicato il

Presentazione

Guardo il foglio con un enorme senso di inadeguatezza cercando di capire cosa scrivere ma non mi viene nulla, ma insieme mi viene tutto; sono le cose apparentemente più elementari quelle più difficili da inserire in una architettura compiuta, davanti a cui le parole sembrano non essere in grado di afferrare i pensieri e si mostrano sempre troppo scontate, troppo ridicole, troppo banali. Per chi si è sempre sentito al margine, poi, è ancor più difficile raggiungere il centro delle cose e trovare un modo adatto per presentarsi.

#ETIMOLOGICAMENTE

Pubblicato il

Influenza spagnola nel dialetto napoletano

“Napoli è mille culure”, così cantava il grande Pino Daniele e certamente non si sbagliava. Napoli è tinteggiata da nebulose sfumature le quali evocano sapori, odori e architetture delle diverse etnie che l’hanno conquistata. Ricordiamo infatti che i secoli XVI e XVII furono caratterizzati da un profondo e diffuso influsso linguistico e culturale della Spagna sul territorio italiano, in particolar modo nella città di Napoli, dove la lingua iberica riuscì ad attecchire profondamente.

#IPENSIERIDELLESTELLE

Pubblicato il

Presentazione

Buon lunedì a tutti i lettori!

Per chi non mi conoscesse come Travel Size girl di Radio Unint e da quest’anno anche la Viceresponsabile della medesima, mi presento: sono Martina e ho 23 anni.

#ANGOLOMODA

Pubblicato il

Presentazione

Ciao a tutti!

Sono Chiara, ho 22 anni, sono una studentessa della UNINT e vivo a Velletri, poco lontano dai Castelli Romani. Collaborerò da quest’anno alla rubrica #angolomoda perché amo scrivere e… amo i vestiti!

#RECEUSTIONI

Pubblicato il

Presentazione

Cari lettori, care lettrici, mes amis,

(A)rieccoce qua. Per chi non avesse seguito il blog l’anno scorso, mi chiamo Emanuela, vengo dalla fredda Torino -che sta lontana, ma non vicino all’Islanda-, e scrivo per la rubrica #Receustioni, fondata insieme a Francesca. Sono una laureanda in interpretariato e nel tempo libero leggo, guardo serie tv e film, rileggo, riaccendo la tv… insomma, è un circolo vizioso!